0

Il tuo carrello è vuoto

Negozio
  • Il Messico potrebbe diventare il terzo paese a legalizzare la marijuana a livello nazionale

    aprile 06, 2021 3 minimo letto

    mexico-flag-and-marijuana-plant

    Un cambiamento rivoluzionario può verificarsi in Messico, poiché la Camera dei Deputati del paese ha approvato questo mese un disegno di legge che legalizza la marijuana per uso ricreativo, medico e scientifico. Il disegno di legge dovrà essere approvato dal Senato prima di diventare legge, ma il partito Morena che lo ha proposto ha la maggioranza al Senato oltre che alla Camera, quindi si prevede che presto la legge diventi realtà. Anche il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador ha sostenuto il disegno di legge.

    Il disegno di legge propone che le persone di età superiore ai 18 anni possano usare la marijuana per uso ricreativo con un permesso, coltivare fino a otto piante e possedere fino a 28 grammi, che è relativamente simile a quanto consentito negli altri due paesi che hanno marijuana legalizzata a livello nazionale – Canada e Uruguay. In Canada, il possesso fino a 30 grammi è depenalizzato ed è consentito coltivare fino a quattro piante. In Uruguay, è consentito coltivare fino a sei piante e ai consumatori registrati sono consentiti 40 grammi al mese e devono avere almeno 18 anni per registrarsi come consumatori.

    Ciò che rende diversa la situazione in Messico è il fatto che il paese è noto per il suo traffico di droga, essendo la marijuana una delle droghe più trafficate. Da anni il Paese non riesce a fermare la violenza legata al traffico di droga. I tentativi di opporsi e limitare le attività dei cartelli della droga non hanno avuto successo, poiché si ritiene che i cartelli abbiano ora il controllo su oltre il 20% del territorio del Paese.

    La legalizzazione della marijuana può, quindi, essere vista come un nuovo approccio per risolvere il problema del narcotraffico, un nuovo tentativo di contrastare la devastazione causata dai cartelli della droga. Il motivo principale del traffico di droga è che c'è una richiesta di qualcosa che non può essere ottenuto in un negozio, non può essere ottenuto legalmente. Legalizzando la marijuana, la domanda può essere soddisfatta dal governo attraverso una distribuzione controllata di marijuana. Il governo spera che questo possa ridurre i crimini violenti e le lotte tra i cartelli per controllare le rotte del traffico, semplicemente perché ora le persone potranno ottenere e coltivare legalmente marijuana. 

    Tuttavia, grandi quantità di marijuana prodotte in Messico non rimangono in Messico ma vengono trafficate negli Stati Uniti e nel mondo, dove c'è ancora una domanda fino a quando la marijuana non sarà legalizzata ovunque. Pertanto, molti specialisti sono scettici sull'impatto positivo della legalizzazione della marijuana in Messico. Le opinioni sull'efficacia della legalizzazione della marijuana in Messico in relazione alla riduzione della violenza e del traffico di droga sono divise anche a causa dell'adattabilità dei cartelli della droga: se non la marijuana, possono sempre trafficare altre sostanze illegali per le quali è richiesta.

    Tuttavia, c'è un punto importante da sottolineare sul collegamento tra il traffico di droga e l'importanza della legalizzazione della marijuana: l'interconnettività tra i paesi. Gli esperti notano che dopo che 15 stati americani hanno legalizzato la marijuana, il traffico di droga non si è fermato, ma si è spostato verso altre sostanze. Pertanto, l'efficacia della legalizzazione della marijuana in Messico sembra davvero dubbia poiché l'America è stata una delle principali destinazioni del traffico e la legalizzazione ha portato solo a uno spostamento della sostanza oggetto del traffico, non ha ridotto il traffico di droga stesso.

    Di conseguenza, la legalizzazione della marijuana è di fondamentale importanza per i consumatori ordinari e ce ne sono molti in Messico e in qualsiasi altra parte del mondo. La legalizzazione della marijuana potrebbe eliminare procedimenti giudiziari non necessari contro persone detenute con quantità minime di marijuana in loro possesso; può anche essere vantaggioso per gli utenti perché le persone sapranno che possono sempre rifornirsi legalmente della pianta se lo desiderano, il che è almeno un pensiero confortante e può impedire loro di tentare attività criminali per ottenere la pianta .

    Il tentativo del Messico di ridurre la criminalità violenta legalizzando la marijuana dimostra un altro punto importante sulla pianta: fino a quando tutti i paesi non legalizzeranno la marijuana e fino a quando l'opinione della gente e la visione della pianta come una droga pericolosa non cambierà, gli sforzi separati dei paesi non avranno successo. Ciò che serve è un approccio globale unificato alla legalizzazione della marijuana, perché a differenza di altre sostanze, i benefici della marijuana superano gli effetti negativi.

     

    Scritto da:Dillyana

    lascia un commento

    I commenti verranno approvati prima di essere visualizzati.


    Anche in Il blog del capitano

    health effects of cannabis use
    The Negative Health Effects of Cannabis

    marzo 29, 2024 2 minimo letto

    This article provides an in-depth look at the multifaceted health effects of cannabis, covering everything from psychological and neurobiological impacts to dependency, addiction, and its influence on respiratory and cardiovascular health. With insights into the latest studies and expert opinions, understand the complexities surrounding the use of cannabis and its implications on human health.
    Per saperne di più
    effects of cannabis in the human body, detecting cannabis
    Effects of Cannabis on the Body | Detecting THC

    marzo 24, 2024 5 minimo letto

    This article explores the duration THC remains detectable in the body, focusing on urine, blood, and hair tests. It addresses key factors influencing detection times and offers insights into the effects and metabolism of cannabis.
    Per saperne di più
    Cannabis Social Clubs in Spain | Comprehensive Guide
    Club sociali di cannabis in Spagna | Guida completa

    gennaio 23, 2024 6 minimo letto

    Nel cuore della vibrante cultura spagnola si nasconde un fenomeno unico e spesso frainteso: il Cannabis Social Club (CSC). Queste entità sono organizzazioni senza scopo di lucro costituite principalmente per il consumo personale di cannabis da parte dei loro membri. Operano secondo un modello incentrato sulla comunità, che è distinto dai punti vendita commerciali di cannabis visti in altri paesi.
    Per saperne di più

    El Capitan non promuove né incoraggia il consumo di cannabis.❗